I TOUR DI KEL 12 ALLA SCOPERTA DELL’ITALIA

DALL’UMBRIA ALLA SICILIA CON UN FOCUS SULLA TUSCIA E LA CALABRIA

Milano, 23 maggio 2024 – Kel 12 ha disegnato con cura una serie di itinerari per scoprire le bellezze dell’Italia dedicando particolare attenzione alla storia, alla cultura e alle bellezze naturalistiche che ogni località sa offrire.

Viaggi studiati nei minimi particolari, con accompagnatori esperti e percorsi realizzati in modo da coinvolgere i viaggiatori in esperienze speciali.

L’Italia viene percorsa in tutte le sue sfaccettature, anche meno note, per emozioni inaspettate.

In particolare, il Gran Tour della Calabria, è un viaggio che lascia incantati: una terra d’altri tempi che stupisce il visitatore con i suoi paesaggi aspri e lussureggianti che dal mare salgono fino alla montagna; un territorio ammaliante che con le sue coste, i borghi medievali e le testimonianze di varie popolazioni che si sono susseguite porta a riscoprire il fascino di antiche tradizioni.

Un altro viaggio speciale conduce poi nel cuore della Tuscia Etrusca, l’antica Etruria, per esplorare il mondo di una civiltà remota, alla scoperta di necropoli stupefacenti e musei che custodiscono reperti preziosi catapultandoci in un passato grandioso.

GRAN TOUR DELLA CALABRIA

Ci si ritrova a Lamezia Terme e da qui ci si trasferisce a Cosenza, città vitale grazie alla rinomata Università e con un passato ricco di storia. Si ammira il suo centro storico medievale visitando in particolare il Museo Diocesano, la Chiesa di San Domenico in Piazza Tommaso Campanella e la Cattedrale gotico-cistercense.

Si dedica quindi una intera giornata all’Altopiano della Sila, passeggiando tra i Giganti della Sila, possenti alberi ultracentenari, e lungo la sponda del lago Cecita, per poi visitare l’Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore, dall’interno in stile romanico-gotico, e proseguire fino alla caratteristica Camigliatello, la cui via principale è ricca di negozietti tipici silani.

Si prosegue il viaggio dirigendosi alla grotta del Romito a Papasidero, importante caverna di epoca preistorica con il graffito “Bos primigenius”, affascinante testimonianza dell’arte rupestre.

Civita, costruita alle pendici di uno sperone roccioso e circondata da uno spettacolare scenario naturale, è ancora abitata dai discendenti degli albanesi ed è uno dei principali centri di cultura arbëresh della Calabria, con un museo dedicato.

Si prosegue per Morano Calabro, uno dei borghi più belli d’Italia, in posizione suggestiva arroccata in cima a un colle alle pendici del Pollino, dove si passeggia tra le vie del centro cittadino e le chiese storiche.

Ci si dirige quindi verso la costa ionica, dove Santa Maria del Pàtire è un vero e proprio gioiello di architettura normanno-bizantina, circondato da una pineta da cui lo sguardo spazia sul blu dello Ionio. Si raggiunge quindi Rossano, il cui Codice Purpureo, antico manoscritto greco decorato con splendide miniature, rappresenta un grande tesoro, per poi continuare con la visita della fabbrica di liquirizia Amarelli.

Crotone è invece una città dalla storia millenaria, come si evince visitando il Museo Archeologico; si raggiunge quindi Capo Colonna e ciò che resta del tempio dorico di Hera Lacinia.

La scenografica Le Castella con il Castello Aragonese, fortezza costruita su un isolotto, è senza dubbio un luogo di grande fascino da ammirare, prima di raggiungere l’entroterra crotonese e soffermarsi al borgo di Santa Severina dominato dal suo castello.

Si prosegue per Catanzaro e ci si dedica alla scoperta della Costa degli Dei: Tropea, splendida località balneare dalle spiagge incantevoli, con un centro storico ricco di monumenti, Pizzo Calabro con la Chiesetta di Piedigrotta e il castello di Murat che racchiude un pezzo di storia tutto da scoprire.

Scilla è poi una splendida cittadina di origini antichissime e avvolte dal mito di Ulisse, Reggio Calabria ospita il Museo Archeologico Nazionale che custodisce i celebri Bronzi di Riace e la passeggiata sul lungomare della città è definita “il più bel chilometro d’Italia”. 

Ci si dedica quindi alla scoperta dei miti, dei tesori e delle bellezze della sconosciuta area grecanica: cominciando da Pentedattilo, in posizione pittoresca tra le colline che si affacciano sul mar Ionio e una splendida veduta sulla Sicilia, si prosegue con Staiti Gerace, definita “città monumentale”, cittadina medievale di grande interesse.

Ulteriori tappe dell’itinerario sono Mammola, conosciuto come il paese dello stoccafisso, che ospita il museo – laboratorio del famoso artista Nik Spatari, e Stilo, la città del sole, con la rinomata Cattolica, la chiesa bizantina più antica della Calabria.

Il bellissimo borgo di Badolato e Roccelletta di Borgia, antica città greco romana, sono le ultime tappe del viaggio.

Durata: 10 giorni

Partenze: 13 giugno, 11 luglio, 12 settembre, 10 ottobre con un numero di partecipanti che va da un minimo di 10 a un massimo di 16.

Quota individuale: 2.780 euro con esperto Kel 12 e guida locale, con sistemazione in hotel 3/4 stelle con prima colazione, visite guidate e ingressi, trasferimenti in pullman privato.

TOUR TUSCIA ETRUSCA

Ci si ritrova a Viterbo dove si incontrano l’accompagnatore e la guida locale. Si visita quindi il Museo Nazionale Etrusco, che ospita reperti significativi dell’Etruria meridionale interna, tra cui ricostruzioni degli edifici di Acquarossa, il mosaico di Musarna e la prestigiosa biga etrusca di Ischia di Castro.

Il giorno successivo si parte alla volta della Tuscania, per visitare le necropoli etrusche, il Museo Archeologico Nazionale ed anche le basiliche romaniche di Santa Maria Maggiore e San Pietro, che conserva al suo interno pregevoli sarcofagi etruschi.

 Ci si trasferisce a Vulci per ammirare i reperti del Museo Archeologico Nazionale ospitato nel castello medievale dell’Abbadia e l’area archeologica.

Si parte successivamente per Cerveteri per visitare la Necropoli della Banditaccia, una delle più grandi del mondo antico, con le sue tombe etrusche monumentali e un ingente patrimonio di preziosi reperti. Si prosegue con la visita del Museo Archeologico di Cerveteri, situato nel castello Ruspoli, che nel pieno centro storico della cittadina ospita importanti oggetti del passato.

Si raggiunge successivamente Tarquinia, famosa per la necropoli dei Monterozzi, con tombe a camera sotterranea affrescate in maniera straordinaria, testimonianza preziosa per conoscere il mondo etrusco. Il Museo Nazionale Tarquinese raduna reperti etruschi di eccezionale valore: vasi di superba qualità, ceramiche, tombe conservate e ricostruite con cura.

L’indomani, dopo una breve visita a piedi del centro storico di Viterbo, con la Cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo dei Papi e il quartiere medievale di San Pellegrino, il viaggio termina e si fa rientro alle località di partenza.

Durata: 5 giorni

Partenze: 3 luglio, 27 agosto, 16 ottobre con un numero di partecipanti che va da un minimo di 10 a un massimo di 16.

Quota individuale: 1.320 euro con esperto Kel 12 e guida locale, sistemazione in hotel con prima colazione, visite guidate e ingressi come indicato nel programma, trasferimenti in minibus come indicato nel programma.

La programmazione di Kel 12 in Italia comprende altri itinerari tematici a Napoli, Roma e Venezia, trekking in Sicilia e Calabria, viaggi in Umbria, Campania e Basilicata, tutti accompagnati da esperti Kel 12.

Per maggiori informazioni:

www.kel12.com